Finito Resident Evil 4

I miei risultati

Devo dire che non mi aspettavo fosse così lungo, quasi 20 ore di gioco, anche se devo ammettere che me la sono presa con molta calma. Di solito questo genere di giochi sono molto più corti, più di 10 ore è raro.

Passiamo ai punti positivi/negativi del gioco, secondo la mia opinione. Non ho giocato alla versione originale quindi non posso fare dei paragoni per quanto riguarda la qualità della conversione. Essendo ormai diventato un “graphic whore”, come si dice, devo ammettere che almeno non mi ha dato fastidio agli occhi 😉

Di positivo, la storia e i personaggi che mi hanno invogliato a finirlo. Considerando le note un po’ dolenti devo dire che è una cosa abbastanza incredibile.

Di negativo ci sono un po’ di cose, tra cui i comandi che ho già accennato. Veramente da ammazzare chi se li è inventati. Il bello è che poi hanno mantenuto gli stessi anche nel seguito (RE5).

Per quanto riguarda i boss c’è una cosa che sinceramente non ho capito se è stata voluta o un errore di calcolo che poi non hanno avuto la voglia di correggere. In pratica vanno giù con una singola bazookata. Basta comprarne uno prima del boss e BOOOM, morto. L’alternativa è cercare di usare le armi più convenzionali ma non conviene perché a quel punto diventano un po’ difficilotti e pure stupidamente lunghi, se messi a confronto con l’alternativa bazooka. L’unico che non va giù così è il boss finale, il quale è comunque abbastanza facile.

Una volta finito si sbloccano un po’ di cosette, in perfetto stile Resident Evil (penso una delle serie di giochi col più alto valore di rigiocabilità), tra cui la possibilità di comprare un bazooka con missili infiniti se si inizia una nuova partita. C’è anche un modulo di gioco che dà la possibilità di usare Ada e ripercorrere la storia principale di Leon attraverso il suo punto di vista. Molto simpatica come cosa.

Annunci

Dark Souls in arrivo + Resident Evil 4 + FreeRealms

Ho scoperto (in realtà lo sapevo ma me ne ero dimenticato) che tra pochi giorni (il 7 Ottobre per l’esattezza) esce Dark Souls, il successore di Demon’s Souls, sviluppato sempre dalla From Software.

Lo dico perché sento il desiderio irrefrenabile di giocarci dato che ho letteralmente amato il “primo”, col quale ho speso parecchie ore. Ma allo stesso tempo so quanto può essere frustrante questo gioco all’inizio e che la componente multiplayer, anche se molto originale, spesso toglie il divertimento (quando ti invadono, per capire di cosa parlo date una letta alla Wiki di Demon’s Souls). Il fatto di aver letto e sentito che questo è anche più difficile non aiuta molto.

Mi sono letto/visto la rece di IGN e ve la cosiglio in caso siate anche voi indecisi. Si trova QUA. Gametrailers dovrebbe averla in settimana.

Resident Evil 4
Sto ancora giocando a Resident Evil 4 col quale mi sto divertento parecchio (veramente un bel gioco). I comandi sono orrendi a dir poco e spesso mi impiccio dato che sono completamente diversi da quelli più “logici” che si trovano fortunatamente in giochi simili di questa generazione. Non riesco a capire come gli è venuto in mente di farli così.

FreeRealms
Questo giochino un po’ per bambini in realtà è proprio appunto, per bambini…no dicono che anche i più grandicelli si divertono ma forse intendevano quelli di 13 anni 🙂 Apparte gli scherzi alla fine non è tanto male anche se la musichetta ti fa venire la voglia di infilarti due bacchette cinesi nelle orecchie (fortunatamente si può mettere il volume della musica al minimo).

la cosa che mi ha colpito di più è che in questo MMO si può fare il cuoco, il pescatore e altre professioni del genere, eliminando completamente la componente “uccidi-tutto-cio’-che-si-muove” tipica di giochi di questo genere. Molto divertente.
Per ora ho scelto la professione di cuoco e la cosa bella è che si possono cambiare in qualsiasi momento mantenendo il livello della professione precedente.

Il gioco è free però molto limitato se non si paga un canone. C’è anche una sottoscrizione “life” che costa meno di 40 euro (quella che ho fatto io). Molto conveniente se si calcola che al mese costa tipo 5 euro. E’ pieno di giocatori e non si rischia minimamente di sentirsi soli 🙂

Iniziato Resident Evil 4

la Box art della versione Nord-Americana

Ho sentito parlare così bene di questo gioco che l’ho preso istantaneamente appena è stato disponibile per PS3, pochi giorni fa (con l’abbonamento PLUS si ha anche uno sconto del 50%). Questa versione è stata convertita in HD, anche se non molto bene (secondo GameTrailers). Per me va benissimo dato che non ho mai giocato alla versione originale.

Ho giocato soltanto al capitolo 1-1 e ho notato subito che non è molto facile, dovuto più che altro dai controlli abbastanza orrendi (per non parlare del classico “spara-immobile” classico dei RE). I proiettili che si trovano in giro, almeno a livello normale, sembrano essere abbastanza anche se uso principalmente la pistola perché cerco di tenermi i proiettili delle armi più potenti per affrontare boss e mini-boss di vario genere. Ho visto che non serve ammazzare tutti, anzi spesso è meglio passare inosservati e risparmiare le preziosissime munizioni.

Già ho beccato il primo con la sega elettrica (si nota nell’immagine) che molto simpaticamente oneshotta segandoti la testa. L’ho dovuto buttare giù a suon di pistolate per poi vedere che bastava evitarlo fino alla cut-scene. Mirare non è molto facile dato che, molto realisticamente, al protagonista gli tremano le mani. Però si può riuscire a oneshottare i nemici colpendoli bene in faccia (headshot), ci sono riuscito mi pare una volta.

Questo e il DLC di Dead Nation mi terrano occupato per un po’ 🙂