Andromeda or not to Andromeda?

Dopo 55 ore di gioco, l’ho abbandonato.

Il gioco non è assolutamente malaccio, anzi, però non sono riuscito a finirlo per i seguenti motivi:

  1. Non c’è modo di fare un personaggio con una faccia decente. Ci ho provato per un bel po’, ma dopo mezz’ora ho pensato che forse sarebbe stato il caso di iniziare a giocare.
  2. Ho trovato le animazioni facciali dei personaggi veramente fatte malissimo. Ho iniziato Horizon da poco e la differenza è impressionante. A questo punto non ci sono più scuse per offrire un prodotto con animazioni così scarse (la grafica in generale comunque è molto bella).
  3. Ricerca e assemblaggio armi/armature sono completamente INUTILI. Dopo 55 ore di gioco non ho avuto il bisogno ne la voglia di ricercare o assemblare niente. Le cose si trovano tranquillamente in giro. In più il menu di ricerca e assemblaggio sono stati fatti veramente male.
  4. Ci sono troppe quest secondarie inutili che servono solo per allungare il brodo. Avrei potuto saltarle, ma per uno come me a cui piace fare un po’ tutto è un eresia solo pensarlo.
  5. Viaggiare e scannerizzare i pianeti è veramente una tortura inutile e una perdita di tempo impressionante. pensavo che avessero imparato questa cosa dalla trilogia precedente, ma evidentemente no.

Hanno rilasciato una patch che migliora un po’ la situazione, ma per me non è bastato.

Fondamentalmente queste sono le ragioni principali del mio logoramento. Poi quando ho iniziato Horizon non ho proprio più sentito neanche la voglia di caricarlo. Ci ho provato una volta ma l’ho chiuso dopo 5 minuti.

Per correttezza, aggiungo anche le cose che mi sono piaciute parecchio:

  1. Suvi
  2. La fase di explorazione dei pianeti con il Nomad è molto piacevole, perché graficamente sono molto diversificati.
  3. I personaggi in generale sono abbastanza tridimensionali e tutti da scoprire. Ogni tanto le loro battute mi hanno fatto sorridere (“Kill…me…now”)
  4. La grafica è molto bella, specialmente se si possiede un PC di ultima generazione.

Mi sento comunque di consigliarlo almeno ai fan della serie, perché probabilmente ci troveranno numerose ragioni per finirlo. Personalmente ho amato la trilogia (tanto quanto ne ho odiato la conclusione), ma non sono comunque riuscito a finirlo.

A voi il dilemma “Andromeda or not to Andromeda”?

Annunci

Dead Space 3 prime impressioni

Dead_Space_3_PC_game_coverDirei molto ma molto positive e sinceramente non mi aspettavo di meno da uno dei miei franchise preferito. L’ambientazione è veramente troppo bella e affascinante per lasciarsi rovinare dalla modalità co-op, che ha subito suscitato un po’ di critiche negative. Come al solito i “fan” non riescono ad uscire dal loro guscio marcato “boy”.

E’ vero comunque che le zone si affrontano un po’ più spavaldamente perché si è affiancati da un compagno in armi. Però i colpi te li fa prendere lo stesso.

la grafica è eccezzionale e merita l’acquisto di una scheda grafica di ultima generazione (magari con un bel monitor 3D). Il sonoro è molto suggestivo, specialmente le musiche (chi ci ha giocato sa cosa intendo). Secondo me hanno fatto veramente un ottimo lavoro, anche se sono comunque a metà (19 capitoli in tutto), quindi ancora non me la sento di dare un verdetto finale.

Ci sto giocando soltanto in co-op con Tiziano e ogni tanto si vedono delle cose un po’ strane. Le sequenze video partono quando uno dei due personaggi raggiunge un certo punto, però di solito sono sempre dal punto di vista di Isaac. Il risultato è che se Carver (il secondo personaggio) raggiuge questo “trigger”, Isaac viene praticamente teleportato istantaneamente nello stesso punto perché la sequenza contiene lui in primo piano. Alla fine sono solo dettagli, però forse avrebbero potuto inventarsi qualcosa di più elegante.

Il fatto è che qualsiasi gioco, anche il più scrauso, diventa divertente quando lo si affronta in compagnia. Vedi resident Evil 5 🙂

Il crafting delle armi è divertente, una volta che si capisce come funziona, dato che ha una curva di apprendimento abbastanza ripida. Praticamente le armi possono essere costruite in modo da includere due armi in una. Si può, ad esempio, costruire uno shotgun con sotto una punta che si usa in corpo a corpo. Oppure si può costruire un fucile da puntamento, con tanto di mirino, con sotto un lancia granate. Io e Tiziano abbiamo perso più tempo a smanettare con il workbench che con il gioco vero e proprio 😉

Esiste già un DLC con 3 capitoli aggiuntivi, che rivelano quello che è successo dopo la fine del gioco. Consiglio vivamente l’acquisto di tutta la serie di Dead Space perché è veramente di alta qualità. Giocarci con volume alto in una stanza al buio è un must 😉