Dragon Age 2: Mark of the Assassin [DLC]

Questo DLC mi è piaciuto molto. ho trovato la storia coinvolgente e i personaggi interessanti e ben delineati/interpretati (un doppiaggio magistrale direi). L’azione è stata molto avvincente e mai stancante, anche se non troppo difficile a livello normale, non sono mai morto praticamente, anche se il mio personaggio è un curatore. Poi c’è anche il solito puzzle che non può mancare in giochi di questo tipo, abbastanza tosto (ma più che altro un po’ rompipalle) dove si vince un set completo se si ha la pazienza di finirlo (quindi consiglio di munirsi di un bel pacco di pazienza concentrata perché il set vale).

Anche se costicchia un po’ come DLC lo consiglio vivamente. Il personaggio nell’immagine si chiama Tallis e a parte essere molto sexy, se si hanno inclinazioni verso le elfe, è anche molto misteriosa. Non posso dire altro perché scoprire la sua identità e missione è al centro della storia del DLC.

Ci sono anche un paio di mostri nuovi molto belli. Il primo è la chimera, un bel mostrone abbastanza tosto spara-veleno, fatto molto bene. Il secondo è il Ghast, delle creature che vivono in buchi/caverne, abbastanza fastidiosette che mi ricordano molto i gremlins versione cattiva un po’ pompati 😉

Dragon Age 2 Legacy (DLC)

Stamattina ho finito questo DLC e devo dire che mi è piaciuto parecchio, anche se ha preso dei voti contrastanti. Costa 10 euro e per un DLC che dura dalle 2 alle 4 ore in media, è diciamo un tantino costoso, però a parte il prezzo è molto divertente e ben fatto secondo me.

Molto intelligentemente non hanno riciclato le zone del gioco principale (sarebbero stati linciati dai giocatori che hanno odiato questa cosa nel gioco principale) e l’atmosfera è molto bella e coinvolgente. Ci sono anche un po’ di mostri nuovi e le meccaniche di certi scontri sono state fatte un po’ meglio e sono molto avvincenti. Certo, rimane sempre uno spara tutto come il gioco principale e su quello purtroppo non ci si può fare niente, può piacere o meno (io non mi sono fatto problemi anche se preferisco di gran lunga DA:Origins).

C’è una bella arma nuova da collezionare e modificare a piacimento (non dico altro) e un set di armatura, non facilissimo da completare. Io ci sono riuscito ma non aggiungo altro per non spoilerare.

La storia e i personaggi sono ben delineati, i combattimenti molto avvincenti (al limite di DA2 ovviamente) e le zone sono originali e belle. La durata è un po’ corta rispetto al prezzo però se vi è piaciuto DA2 allora vi consiglio di prendere questo DLC.

Dragone Age 2: impressioni finali

Visto che Dani mi ha cazziato per non averlo avvisato che avevo finito DA2, ecco che colgo l’occasione per pubblicare il mio primo post su questo blog 🙂

Parto dalla trama. L’inizio non è molto avvincente, sarà che sono rimasto affezionato all’epicità del primo episodio, tuttavia dal secondo capitolo in poi c’è una bella svolta con un certo effetto climax.  Infine l’idea che la storia sia raccontata con interludi del narratore mi è garbata molto.

Il sistema di gioco, come avevo già replicato in un altro post, è stato troppo semplificato per i miei gusti. Tuttavia è di un dinamismo incredibile e ben si adatta alle console. Comunque rimpiango la parte hard-core del sistema del primo episodio in quanto le tattiche nei combattimenti e nelle esplorazioni sono ridotte al minimo sindacale. Ricordo che nel primo avevo il party che avanzava in una formazione ben precisa e soprattutto l’implementaizone del fuoco amico nelle magie AOE ne aumentava decisamente la difficoltà, ma anche il gusto di creare una tattica. In DA2 invece la butti in caciara sparando in contemporanea sulla capoccia del PG melee una grandine di frecce, una fireball ed un cono di ghiaccio; l’effetto è devastante il gusto di far fuori dei nemici in quella maniera un po’ meno. Della semplificazione ne risente anche lo svolgimento delle trame, che sono descritte in maniera piuttosto telegrafica sul diario, per non parlare delle trame secondarie che sono al limite dell’accettabile. Ad esempio in dungeon apri un barile e dentro ci trovi un coltellino spuntato; raccogliendolo ti compare nel diario che un certo PNG della città potrebbe essere interessato. Facendovi ritorno ti compare sulla mappa il simboletto che ti indica dove consegnare una quest, vai dal PNG indicato e la quest si conclude con una battuta (sempre la stessa) del tuo PG che dice: “credo che tu abbia perso qualcosa” oppure “questo dovrebbe essere tuo” e l’altro ti risponde “dove l’hai rtovato?” e poi qualche altra considerazione variabile con infine una ricompensa e degli XP. In questi punti il PEG del gioco si aggira intorno ai 3 anni…

Infine il sistema di “viaggio” del personaggio l’ho trovato interessante per quanto riguarda lo spostamento in città, suddiviso in quartieri (un po’ come Denerim nel primo episodio) e con l’aggiunta del giorno e della notte, dove giustamente i negozi sono chiusi e nelle taverne si trovano personaggi diversi che al mattino. Mi dispiace che non abbiano messo una taverna nei quartieri alti della città (i nobili non bevono?) ma solo un puttanodromo… L’esplorazione al di fuori della città invece non mi ha convinto. Gestirla come se fossero dei quartieri l’ha resa molto delocalizzata ed “estranea”. Personalmente avrei preferito una bella mappa in 3D con il disegno del continente e l’indicazione delle città più importanti, così da capire da dove diavolo sei fuggito per scampare al flagello e dove sei approdato. Poi zoomando avevi la tua bella città giorno/notte ed al di fuori le strade con i vari sentieri che ti portavano in montagna, la mare, nelle caverne ecc… Cavolo non ci voleva molto per aggiungere un po’ di romanticismo della vecchia scuola GDR…

Vabbè dopo tutte queste critiche penserete che ‘sto gioco mi abbia fatto vomitare ed invece no. E’ comunque molto divertente e la curiosità di sapere come va a finire è stata decismente forte.

Patch di Dragon Age 2 in arrivo

La Bioware ha annunciato che la patch per PS3 (1.01) è in fase di certificazione e che probabilmente sarà disponibile per il download la prossima settimana…incrociamo le dita.

Dicono che ci sono un centinaio di fix. L’annuncio nel forum ufficiale si trova QUA

Mi piacerebbe ricominciare un playthrough con un rogue femmina, per provare le diverse interazioni tra i personaggi, tra le altre cose…anche se molto probabilmente cercherò di finire prima Assassin’s Creed 2 (stupendo).

Dragon Age 2 finito

Quasi 46 ore di gioco, livello normal.

Bando alle ciance. Parto subito con i difetti per poi giustamente passare ai pregi…perché ce ne sono…e parecchi. Come ho già accennato, l’odio per questo gioco proviene più che altro da quelli che si aspettavano un clone del primo.

Difetti:
1. Gameplay semplificato rispetto al primo (non necessariamente un difetto per alcuni).
2. Equipaggiamento del party non modificabile (a parte le armi/scudi).
3. Qualsiasi tipo di interazione con i personaggi possibile solo nelle loro abitazioni. Questo crea spesso dei comportamenti e/o dialoghi strani.
4. Bug a non finire più o meno evidenti (anche se sinceramente mi aspettavo di peggio), incluso un paio abbastanza grossi che precludono la possibilità di finire il gioco.
5. Freeze della console (in media uno ogni sessione di gioco).
6. Pochissime zone interne/esterne riciclate in continuazione durante l’avventura.

Pregi:
1. Storia avvincente e fatta su misura del personaggio.
2. Tutti i dialoghi del personaggio sono “vocali”.
3. I personaggi del party sono ben delineati e le loro storie sono molto coinvolgenti. È facile provare, ad un certo punto, affezione/odio verso di loro.
4. Sistema di combattimento molto avvincente, dinamico e spettacolare (bisogna solo prenderci la mano).
5. Sviluppo del personaggio ben ingegnato.

Il mio personaggio:
Ho voluto ricoprire uno dei due ruoli più importanti del party: tank o curatore, ricadendo sull’ultimo. Questo perché non mi andava assolutamente di fare un micro-management eccessivo…e credo di aver fatto la scelta migliore. Ho praticamente lasciato i membri del party il 99% per conto loro, concentrandomi sul mio. Ogni tanto gli facevo bere qualche pozione nei momenti in cui avevo tutte le abilità di cura in cooldown.

Consiglio assolutamente questo gioco agli amanti degli ACTION rpg, perché ormai questo DA è diventato. Per quelli che hanno la puzzetta sotto al naso, consiglio di giocare ad altro. Non ha senso, secondo me, paragonare questo gioco al primo. Va giudicato per conto suo e a parte qualche grosso bug e “svogliatezza” da parte dei developer, rimane una piccola gemma. Un gioco che mi ha tenuto incollato per 46 ore in pochissimi giorni non può essere brutto 😉

Ora aspetto i DLC 🙂

Anti bimbominkia

È proprio vero che DA2 è stato fatto molto col bimbominkia in mente. Sostanzialmente tutto è stato semplificato fino all’inverosimile. Non necessariamente una cosa negativa ovviamente, ma i veri appassionati di GDR dovrebbero guardare altrove secondo me. Aspettare Skyrim e incrociare le dita.

Il sistema di “gift” del primo è stato, indovinate cosa? Semplificato. Ora quando trovi una cosa da regalare a un membro del party, ti dà una quest dove specifica a chi dare il gift…difficile vero? Il bello è che se hai il companion, a cui dovresti dare il gift, nel party non glielo puoi dare. Lo devi portare nella sua “casa” per avviare il dialogo.

Un tizio lo ha finito in tipo 12 ore e si lamentava della lunghezza del gioco. I capitoli sono 3 e io dopo quasi 30 ore di gioco, sono al capitolo 2…esempio di bimbominkia che avrebbe dovuto giocare a God of War.

Nel frattempo i crash continuano…mi fa rosicare sta cosa. Penso che aspetterò almeno una patch prima di comprare Mass Effect 2…con il buono mandatomi da TheHut 😉

Primi crash

I primi crash inevitabili dei giochi appena usciti sono cominciati dopo una ventina di ore nella campagna. Un paio per il momento, speriamo rilascino una patch al più presto.

Per il resto le quest sembrano funzionare come dovrebbero, o perlomeno non ho ancora notato niente di grosso anche se ho letto che ad alcuni non hanno funzionato bene. Di solito ricaricare un salvataggio prima risolve la situazione.

20 ore di gioco, capitolo 2/3. Ci dovrei mettere una quarantina di ore più o meno, per finire il gioco. Bello, mi sto divertendo parecchio e sta assorbendo diciamo il 90% del mio tempo libero.