Andromeda or not to Andromeda?

Dopo 55 ore di gioco, l’ho abbandonato.

Il gioco non è assolutamente malaccio, anzi, però non sono riuscito a finirlo per i seguenti motivi:

  1. Non c’è modo di fare un personaggio con una faccia decente. Ci ho provato per un bel po’, ma dopo mezz’ora ho pensato che forse sarebbe stato il caso di iniziare a giocare.
  2. Ho trovato le animazioni facciali dei personaggi veramente fatte malissimo. Ho iniziato Horizon da poco e la differenza è impressionante. A questo punto non ci sono più scuse per offrire un prodotto con animazioni così scarse (la grafica in generale comunque è molto bella).
  3. Ricerca e assemblaggio armi/armature sono completamente INUTILI. Dopo 55 ore di gioco non ho avuto il bisogno ne la voglia di ricercare o assemblare niente. Le cose si trovano tranquillamente in giro. In più il menu di ricerca e assemblaggio sono stati fatti veramente male.
  4. Ci sono troppe quest secondarie inutili che servono solo per allungare il brodo. Avrei potuto saltarle, ma per uno come me a cui piace fare un po’ tutto è un eresia solo pensarlo.
  5. Viaggiare e scannerizzare i pianeti è veramente una tortura inutile e una perdita di tempo impressionante. pensavo che avessero imparato questa cosa dalla trilogia precedente, ma evidentemente no.

Hanno rilasciato una patch che migliora un po’ la situazione, ma per me non è bastato.

Fondamentalmente queste sono le ragioni principali del mio logoramento. Poi quando ho iniziato Horizon non ho proprio più sentito neanche la voglia di caricarlo. Ci ho provato una volta ma l’ho chiuso dopo 5 minuti.

Per correttezza, aggiungo anche le cose che mi sono piaciute parecchio:

  1. Suvi
  2. La fase di explorazione dei pianeti con il Nomad è molto piacevole, perché graficamente sono molto diversificati.
  3. I personaggi in generale sono abbastanza tridimensionali e tutti da scoprire. Ogni tanto le loro battute mi hanno fatto sorridere (“Kill…me…now”)
  4. La grafica è molto bella, specialmente se si possiede un PC di ultima generazione.

Mi sento comunque di consigliarlo almeno ai fan della serie, perché probabilmente ci troveranno numerose ragioni per finirlo. Personalmente ho amato la trilogia (tanto quanto ne ho odiato la conclusione), ma non sono comunque riuscito a finirlo.

A voi il dilemma “Andromeda or not to Andromeda”?

[rece] The Last of Us

"The Last of Us wallpaper" by ~De-monVarela (Deviantart)

“The Last of Us wallpaper” by ~De-monVarela (Deviantart)

Mi sono fatto una full immersion di 16 ore in 4 giorni, con una media di 5-6 ore al giorno. A un gioco così posso solo che dare il massimo dei voti, anche se pecca un tantino di originalità, dato che si basa pesantemente sui classici cliché distopia post apocalittici. Cercherò comunque di essere obiettivo 😉 Continua a leggere

The Last of Us, prime impressioni

TheLastOfUsNon pensavo che la PS3 fosse ancora capace di “stupire con effetti ultra vivaci”. La Naughty Dog è magistralmente riuscita, ancora una volta, a spingere l’hardware fino quasi al punto di rottura. Non oso pensare cosa ci tireranno fuori sulla PS4, la quale spero proprio che sia retro compatibile.

TLoU è un titolo esclusivo per la PS3 con un’ambientazione post-apocalittica, ultimamente molto cara a noi tutti (basta vedere la mole di produzioni di vario genere in circolazione in questo periodo). La prima cosa che mi è venuta in mente è stato il film “28 days later”, anche se ripensandoci è più vicino a “I am Legend” con Will Smith, a sua volta basato sul libro del 1954 di Richard Matheson.

Il protagonista di questa storia è un sopravvissuto di nome Joel, il quale a malincuore ha l’incarico di scortare una ragazzina attraverso una Boston devastata e in quarantena. Non descrivo altro per non rovinare la storia. Continua a leggere

Dead Space 3 prime impressioni

Dead_Space_3_PC_game_coverDirei molto ma molto positive e sinceramente non mi aspettavo di meno da uno dei miei franchise preferito. L’ambientazione è veramente troppo bella e affascinante per lasciarsi rovinare dalla modalità co-op, che ha subito suscitato un po’ di critiche negative. Come al solito i “fan” non riescono ad uscire dal loro guscio marcato “boy”.

E’ vero comunque che le zone si affrontano un po’ più spavaldamente perché si è affiancati da un compagno in armi. Però i colpi te li fa prendere lo stesso.

la grafica è eccezzionale e merita l’acquisto di una scheda grafica di ultima generazione (magari con un bel monitor 3D). Il sonoro è molto suggestivo, specialmente le musiche (chi ci ha giocato sa cosa intendo). Secondo me hanno fatto veramente un ottimo lavoro, anche se sono comunque a metà (19 capitoli in tutto), quindi ancora non me la sento di dare un verdetto finale.

Ci sto giocando soltanto in co-op con Tiziano e ogni tanto si vedono delle cose un po’ strane. Le sequenze video partono quando uno dei due personaggi raggiunge un certo punto, però di solito sono sempre dal punto di vista di Isaac. Il risultato è che se Carver (il secondo personaggio) raggiuge questo “trigger”, Isaac viene praticamente teleportato istantaneamente nello stesso punto perché la sequenza contiene lui in primo piano. Alla fine sono solo dettagli, però forse avrebbero potuto inventarsi qualcosa di più elegante.

Il fatto è che qualsiasi gioco, anche il più scrauso, diventa divertente quando lo si affronta in compagnia. Vedi resident Evil 5 🙂

Il crafting delle armi è divertente, una volta che si capisce come funziona, dato che ha una curva di apprendimento abbastanza ripida. Praticamente le armi possono essere costruite in modo da includere due armi in una. Si può, ad esempio, costruire uno shotgun con sotto una punta che si usa in corpo a corpo. Oppure si può costruire un fucile da puntamento, con tanto di mirino, con sotto un lancia granate. Io e Tiziano abbiamo perso più tempo a smanettare con il workbench che con il gioco vero e proprio 😉

Esiste già un DLC con 3 capitoli aggiuntivi, che rivelano quello che è successo dopo la fine del gioco. Consiglio vivamente l’acquisto di tutta la serie di Dead Space perché è veramente di alta qualità. Giocarci con volume alto in una stanza al buio è un must 😉

Venduti i diritti per fare un film di Deus Ex:HR

E’ notizia di oggi che la CBS ha acquisito dalla Eidos Montreal / Square Enix i diritti per una trasposizione cinematografica di Deus Ex: Human Revolution. Ovviamente è troppo presto per parlare di registi o sceneggiatori, comunque il contratto è siglato.

Bisognerà vedere quanti anni ci vorranno affinché la casa di produzione decida di dare la luce verde al progetto. Nonostante i diritti, infatti, il film di Deus Ex potrebbe non venir mai alla luce.

Secondo me il soggetto è interessante, l’ambientazione fantastica ed è un’ottima occasione per vedere un po’ di transumanismo sul grande schermo, assente dall’uscita di Inception (si, secondo me Inception è un mancato film transumanista).

Certo ci sarà da spendere sugli effetti speciali, ma se avete visto Max Payne, Tomb Raider e Hitman (per non parlare di Resident Evil), pare che ormai le produzioni cinematografiche spendano qualche soldo vero sui film tratti dai videogame.

Speriamo bene.

Saluti dal vostro redattore estropiano. 😀

Fonte: Gamespot

Mass Effect…finalmente finito.

“Mass Effect CARAMELLDANSEN” by GlamourKat (Deviantart)

Anche io ho finalmente finito il primo capitolo di questa meravigliosa trilogia. Di pregi il gioco ne ha tanti e non starò ad elencarli; invece lo metterò a confronto senza pietà con i due capitoli successivi, mettendo in evidenza le cose che sostanzialmente non ho sopportato…che poi non sono tante, giusto un paio direi, anzi TRE:

  • Prima di tutto il combattimento fa veramente, ma veramente CAGARE (avevo detto senza pietà giusto?). Non da assolutamente nessuna soddisfazione e i poteri biotici del nemico riempiono lo schermo di luci psichedeliche che non ti fanno capire un cazzo. Per non parlare del fatto che ti immobilizzano il personaggio per 10 secondi buoni mentre di riempiono di colpi. Verso la fine i personaggi erano molto forti e sopravvivevano a questa cosa ma all’inizio è stata una tortura.
  • Poi…le sezioni di esplorazione col Mako…ma dico si sono completamente AMMATTITI? Sono una tortura cinese. I pianeti sono sempre pieni di montagne, colline e altre formazioni geologiche che spostarsi dal punto A al punto B fa venire il mal di mare. Per non parlare del fatto che qualsiasi organismo vivente sarebbe uscito dal Mako tutto ammaccato con contusioni su tutto il corpo e mezzo rincoglionito. Le quest di trovare le varie cazzatine in giro per la galassia le ho saltate alla grande…ma siamo matti?
  • …e per finire…l’equipaggiamento. Cioè…non dico altro.

Sono molto contento che la Bioware ha probabilmente capito e con i capitoli successivi ha migliorato il combattimento, eliminato l’equipaggiamento e tolto completamente le sezioni di esplorazione, anche se nel 2 purtroppo hanno voluto mettere un’altra cagata (lo scan dei pianeti).

Per il resto veramente un capolavoro e non vedo l’ora di giocare al 2 (per la terza volta) con questo personaggio 🙂

Finito Space Marine

Cazzo che giocone, adrenalina pura. Più di una volta mi sono sentito gridare insulti verso l’orda ork che mi veniva addosso mentre li massacravo a suon di bolter 😉

Sono rimasto molto sorpreso da questo gioco che mi aspettavo fosse la solita zozzeria fatta solo per fare soldi dato che comunque avrebbe venduto parecchie copie grazie all’affascinante e immenso IP dell’universo 40k.

Non solo come sparatutto è divertentissimo, ma è anche curato molto sotto il punto di vista narrativo, con una storia molto bella che ti fa continuare a giocare per capire come andrà a finire. Per non parlare della bella grafica e l’esecuzione tecnica che rende molto bene gli scontri con le armi da fuoco. Un gioco assolutamente solido sotto tutti i punti di vista e sono molto sorpreso che abbia preso voti non eccezionali (EDGE, la mia rivista di fiducia, gli ha dato “solo” 7/10).

I capitoli sono parecchi e molto ben progettati, avvincenti e mai ripetitivi. Si inizia con un equipaggiamento base con armi sempre più avanzate e potenti che si trovano mano a mano che si prosegue nel gioco. Non si possono portare più di 2 armi extra insieme alle due di base + un’arma da mischia quindi alla fine bisogna fare delle scelte in base al proprio stile di gioco e a quello che ci si aspetta nella sezione a seguire.

Con Tiziano ho sperimentato un po’ il multiplayer e sembra abbastanza simpatico. Si avanza di livello e si sbloccano svariate cose, tra cui armature completamente diverse, come quella che ti viene regalata se finisci la campagna principale.

A livello normale non ho trovato molta difficoltà a raggiungere la fine. Sono morto un po’ di volte ma non ricordo di aver rifatto dei pezzi più di 2 o 3 volte (i checkpoint sono parecchi). La cosa che mi ha disturbato parecchio e che credo non sia stata testata a dovere, è proprio il boss finale. Non dico niente per non rovinare la sorpresa però io ho faticato parecchio per buttarlo giù.

Voto 4/5 (Il bosso finale mi ha veramente fatto incazzare parecchio. Spero in un seguito o un DLC corposo che continui la storia)