Andromeda or not to Andromeda?

Dopo 55 ore di gioco, l’ho abbandonato.

Il gioco non è assolutamente malaccio, anzi, però non sono riuscito a finirlo per i seguenti motivi:

  1. Non c’è modo di fare un personaggio con una faccia decente. Ci ho provato per un bel po’, ma dopo mezz’ora ho pensato che forse sarebbe stato il caso di iniziare a giocare.
  2. Ho trovato le animazioni facciali dei personaggi veramente fatte malissimo. Ho iniziato Horizon da poco e la differenza è impressionante. A questo punto non ci sono più scuse per offrire un prodotto con animazioni così scarse (la grafica in generale comunque è molto bella).
  3. Ricerca e assemblaggio armi/armature sono completamente INUTILI. Dopo 55 ore di gioco non ho avuto il bisogno ne la voglia di ricercare o assemblare niente. Le cose si trovano tranquillamente in giro. In più il menu di ricerca e assemblaggio sono stati fatti veramente male.
  4. Ci sono troppe quest secondarie inutili che servono solo per allungare il brodo. Avrei potuto saltarle, ma per uno come me a cui piace fare un po’ tutto è un eresia solo pensarlo.
  5. Viaggiare e scannerizzare i pianeti è veramente una tortura inutile e una perdita di tempo impressionante. pensavo che avessero imparato questa cosa dalla trilogia precedente, ma evidentemente no.

Hanno rilasciato una patch che migliora un po’ la situazione, ma per me non è bastato.

Fondamentalmente queste sono le ragioni principali del mio logoramento. Poi quando ho iniziato Horizon non ho proprio più sentito neanche la voglia di caricarlo. Ci ho provato una volta ma l’ho chiuso dopo 5 minuti.

Per correttezza, aggiungo anche le cose che mi sono piaciute parecchio:

  1. Suvi
  2. La fase di explorazione dei pianeti con il Nomad è molto piacevole, perché graficamente sono molto diversificati.
  3. I personaggi in generale sono abbastanza tridimensionali e tutti da scoprire. Ogni tanto le loro battute mi hanno fatto sorridere (“Kill…me…now”)
  4. La grafica è molto bella, specialmente se si possiede un PC di ultima generazione.

Mi sento comunque di consigliarlo almeno ai fan della serie, perché probabilmente ci troveranno numerose ragioni per finirlo. Personalmente ho amato la trilogia (tanto quanto ne ho odiato la conclusione), ma non sono comunque riuscito a finirlo.

A voi il dilemma “Andromeda or not to Andromeda”?

Annunci

Avengers versione Fate Accelerato

avengers_logo

Sfrutto il blog per presentare le schede personaggio degli Avengers (formazione MCU), tradotti da questo articolo di Ryan M. Danks http://ryanmdanks.com/?p=202

Questi personaggi saranno usati per la serata one-shot che ho intenzione di organizzare per presentare la versione Accelerated del GdR Fate.

Alcune frasi potrebbero suonare un po’ strane: ho tradotto la terminologia del gioco (che ho in Inglese, ma che esiste anche in Italiano) cercando di mantenere inalterata la struttura delle frasi stesse. In Fate la scheda è “fatta” di frasi ed esse esprimono il modo in cui il personaggio può interagire con le meccaniche. Sembra complicato ma è molto più semplice che imparare D&D…

Movie Wallpaper Iron Man Character 1280x720

Iron Man (Tony Stark)

Aspetti

High Concept (Concetto): Avenger in armatura
Trouble (Problema): Miliardario, Playboy, Filantropo
Armatura Iron Man Mark 7
Incallito Futurista
Cuore Cibernetico

Approcci

Buono (+3): Flashy (Appariscente)
Discreto (+2): Clever (Ingegnoso), Forceful (Energico)
Medio (+1): Quick (Rapido), Careful (Cauto)
Mediocre (+0): Sneaky (Elusivo) Continua a leggere

Bloodborne…delusione

you-died-bloodborne

Mi sento male a scrivere queste parole, perché sono sempre stato un fan di questo genere di giochi e BB veramente lo aspettavo da tempo, ma dopo centinaia di ore passate a giocare a Demon Souls e i due Dark Souls, devo dire che Bloodborne mi ha deluso parecchio. Mi spiego.

Sinceramente non lo so che cosa avevano intenzione di fare alla From Software, ma sicuramente il tentativo di aumentarne la difficoltà rispetto ai titoli precedenti è risultata invece nell’aumentare la frustrazione del giocatore. Il gioco semplicemente logora fino allo sfinimento (sono già tre giorni che non ci gioco, ma conto comunque di cercare di finirlo). Continua a leggere

Bloodborne primissime impressioni

Bloodborne_Cover_WallpaperGiusto un paio di righe per condividere le mie primissime impressioni, dato che ci avrò giocato sì e no 3 ore. L’approccio iniziale è stato brutale, ma dopo un paio di ore sono tornato in carreggiata (è da parecchio che non gioco a Dark Souls 2).

A parte gli ovvi miglioramenti alla grafica, il gioco per ora mi sembra un Dark Souls 2 più difficile con una skin diversa. Non che la reputo una cosa negativa, tutt’altro, ma è giusto che lo accenni per quelli che avrebbero desiderato un gioco diverso. Ci saranno sicuramente meccaniche nuove che non ho ancora sperimentato, ma per ora mi sembra sostanzialmente lo stesso gioco, che poi immagino sia esattamente quello che gli sviluppatori volevano fare (il classico concetto del “se non è rotto, perché aggiustarlo”). Continua a leggere

Bravely Default…considerazioni

TM_3DS_BravelyDefault_v2_sharing_image_400Bravely Default è un JRPG…e io i JRPG non li sopporto, per vari motivi che non sto ad elencare. Perché allora ho cominciato a giocare a questo? Me lo chiedo anche io, sinceramente. Il problema è che a parte le 3-4 cose che non sopporto di questi giochi, BD è un titolo veramente bello e…adorabile.

Devo ammettere che uno dei motivi per cui ho preso questo JRPG è stato quello di aver visto una recensione in cui dicevano che era uno dei giochi più belli del 2014. Dato che mi sono evoluto dal 2DS al nuovo 3DS e dato che generalmente ho le tasche bucate per quanto riguarda i video giochi, l’ho preso senza pensarci due volte….e devo dire che non me ne sono pentito, anzi. Continua a leggere

Monster Hunter 4 Ultimate

Monster-Hunter-4 Il 13 Febbraio, mi sono fatto un regalo…il nuovo 3DS e Monster Hunter 4 Ultimate. Dopo poco più di una settimana, ho deciso che è stata probabilmente una delle mie spese impulsive migliori.

La console è un piccolo gioiello tecnologico, mentre il gioco è probabilmente uno dei più divertenti e appassionanti a cui ho giocato. L’unico problema è che per ora (e credo per sempre) ci sto giocando da solo o all’interno dei cosiddetti PUG (Pick Up Groups), perché nessuno dei miei amici ha intenzione di prenderlo (in effetti richiede l’acquisto di una nuova console). Spero con questo articolo di incuriosirli al punto da trovare almeno il modo di provarlo. Continua a leggere

Back to the roots: Le Cronache di Dragonlance

heroes

Premessa: post intimista e nettamente nostalgico.

Sarà stato forse il 1988, quando in un catalogo di libri per corrispondenza ho trovato in una pagina di testi per ragazzi un riferimento a I Draghi della Notte d’Inverno. Affascinato dalla breve descrizione del romanzo ho chiesto a mio padre di comprarlo.

Per la prima volta avevo un libro scelto direttamente da me, non consigliato da qualche adulto. Ho iniziato a leggerlo appena mi è arrivato a casa.

Da quel giorno il mio mondo è cambiato. Continua a leggere