[libri] The Blade Itself

TheBladeItself(The First Law 1/3) di Joe Abercrombie

Romanzo d’esordio di Joe Abercrombie, da alcuni etichettato come il successore di George R.R. Martin, The Blade Itself è un parziale successo.

Il prologo è una spettacolare sequenza d’azione: Logen Ninefingers è solo, disarmato e braccato dai nemici. Il capitolo iniziale funziona anche come ottima presentazione dell’autore: Abercrombie scrive le migliori sequenze di combattimento che io abbia mai letto. Confusione, paura, sangue, errori e imprevisti si susseguono nelle frenetiche ma realistiche sequenze e non ci sono eroi imbattibili, ma solo un gruppo di gente che ce la mette tutta per non crepare.

Il terreno comune con Martin è forse l’ambientazione, cinica e violenta, e l’attenzione dedicata ai personaggi, ben delineati nella loro imperfezione. In questo mi spingo a dire che forse Abercrombie è anche  più bravo di Martin: i suoi protagonisti sono davvero interessanti.

Logen Ninefingers è un grande eroe del nord, vincitore di dieci duelli e sopravvissuto a troppi scontri e battaglie. Non ce la fa più a tenersi attaccato alla vita con i denti. Jezal è un giovane ricco e viziato, presuntuoso e vanesio, senza un vero obiettivo nella vita. Glotka, ex campione di scherma, promettente ufficiale, è stato ridotto ad un’ombra di sé stesso dopo due anni di tortura. Menomato e cinico, si è fatto terra bruciata attorno lavorando come inquisitore.

Il romanzo è tenuto in piedi dai personaggi, ma soffre di una struttura mozza, essendo privo di una vera e propria conclusione. La trama si svolge lentamente e senza eventi notevoli, iniziano a delinearsi un paio di guerre, sullo sfondo qualcosa di soprannaturale si muove, ma c’è troppo poco per capire qualcosa o per trascinare il lettore alla lettura. Il libro resta divertente e sicuramente ne leggerò il seguito, ma la mancanza di un finale ad effetto, un climax degno di nota, dà l’impressione di un’opera parziale. Pur essendo solo l’inizio di una trilogia, una sorta di conclusione avrebbe giovato a The Blade Itself .

3 risposte a “[libri] The Blade Itself

  1. Domanda da un milione di dollari: lo consigli? Il seguito per quando sarebbe previsto? Odio leggere con la tempistica di G. Martin…

    • La serie è conclusa da un bel po’ di anni, quindi non c’è da aspettare, quanto a consigliarlo, per ora ti direi “forse”.
      Darò un parere più dettagliato quando avrò letto anche il secondo libro.

    • Sono usciti dello stesso autore anche un po’ di romanzi autoconclusivi ambientati nello stesso mondo.
      Hanno ricevuto recensioni molto positive

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...