[Libri] Dead Space: Martyr

Dead_Space_Martyr_coverMini articoletto per parlare un po’ di questo libro, Il primo pezzo della cronologia dell’universo di Dead Space. È stato un trip leggere l’origine di tutto, il primo avvistamento di un necromorfo, l’incontro con il fondatore della religione Unitology. Ora è tutto molto più chiaro.

Il prossimo pezzo è un altro libro (Catalyst), che si ambienta 80 anni dopo le vicende di questo qua. Già è pronto sul comodino accanto al letto😉 Come già accennato, ho intenzione di seguire tutta la cronologia, incluso (forse) i giochi. Sicuramente almeno quello per iOS lo farò, però non lo so se mi andrà di rifarmi quelli per PC (DS1 e 2) e quelli per PS3 (Extraction e Ignition). Ho tutto comunque😉

La cronologia completa la potete trovare QUA.

Con Martyr iniziamo ad approfondire un po’ quello che si cela dietro al Marker, il monolito alieno scoperto nelle profondità di un cratere sommerso in Messico, il suo “intento”, i suoi “metodi”, anche se non riceviamo mai il “dono” della conoscenza completa, siamo lasciati sempre sulla superficie delle cose. Michael Altman, il geofisico prima e profeta “svogliato” poi, è quello che si interessa a questa scoperta più di ogni altra persona, iniziando (e perdendo la donna nel processo, tra le altre cose) una serie di eventi che porta poi al climax finale, l’inizio di una nuova religione incentrata sugli “insegnamenti” del Marker.

Il libro è scritto abbastanza bene, anche se l’autore ha dovuto scrivere alcuni pezzi cercando di emulare un video gioco, secondo me, probabilmente sotto pressione dell’editore. Alla fine mi sembrava di leggere un libro d’azione. Non mi ha esaltato molto questa cosa ma non ha rovinato completamente l’esperienza.

Curiosità sull’autore (Brian Evenson). Durante il suo periodo universitario, ha scritto un libro che gli ha fatto passare dei guai grossi con la sua chiesa (era un mormone). Questo evento lo ha portato poi a dover lasciare la sua chiesa attraverso una scomunica (secondo me si è salvato). Il titolo del libro è “Altmann’s Tongue”😉 Per saperne di più vi rimando alla sua pagina brianevenson.com

Non vedo l’ora di continuare questo cammino in questo mondo multimediale così affascinante😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...