The Witcher 2 prime impressioni

Penso che sia arrivata l’ora di condividere le mie prime impressioni su questo gioco. Se non sbaglio, così a memoria, penso di averci giocato più o meno una decina di ore. Sto cercando di non correre e fare più cose possibili, anche se come al solito mi lascerò trasportare dall’istinto. E’ così bello e immersivo che me lo voglio godere come si deve😉

Il motore grafico è il RED engine, creato proprio dagli sviluppatori del gioco (CD Projekt RED). Il primo usava una versione modificata dell’Aurora engine (quello di Neverwinter Nights) e la differenza si vede e come. E’ veramente ma veramente sbalorditivo sul lato grafico…c’è poco da aggiungere sostanzialmente. Tra il primo e questo qua c’è di mezzo il proverbiale mare. A questo punto non credo avrò mai la voglia di rifare il primo, dopo aver assaporato la bellezza di questo qua.

La colonna sonora è stupenda e la ascolto molto spesso anche a lavoro. Le musiche sono state composte da Adam Skorupa e Krzysztof Wierzynkiewicz, due compositori polacchi. Se volete leggere qualcosa su di loro vi rimando alla loro esaustiva pagina su Last.fm (in inglese) QUA.

Appena si carica il gioco ci ritroviamo davanti ad un video di presentazione a dir poco meraviglioso, sono rimasto letteralmente a bocca aperta. Questo video non contiene nessuno spoiler quindi consiglio la visione anche a chi ancora non ha finito il primo. Non è tanto la bellezza visiva quanto la drammaticità del tutto. Me lo sono visto un paio di volte e conto di rivederlo almeno un’altra decina😉

Le mie prime impressioni sono le seguenti, partendo da quelle positive:

++La grafica e le musiche. Ogni volta che ci gioco ho come l’impressione di guardare un vero mondo fantasy dalla finestra del mio monitor. Ad esempio non credo di aver mai visto una rappresentazione così realistica di ambienti fantasy in un video gioco. Vi posso assicurare che sotto il punto di vista visivo e sonoro (incluso effetti speciali ecc.), questo gioco è probabilmente il più bello a cui ho mai giocato (non scherzo).

+Il sistema di combattimento è molto migliorato rispetto al primo, dove praticamente bastava cliccare in continuazione il tasto per attaccare e uccidere i nemici (neanche Diablo è così). Qua invece è molto più dinamico e avvincente. Si possono fare molte più cose e finalmente l’uso dei Sign è incoraggiato.

+Le voci dei personaggi che si incontrano…e questa volta per fortuna hanno anche pensato di creare più modelli (nel primo i PNG erano tutti uguali!).

Da vero critico senza pietà passo subito ai lati negativi che ho riscontrato per ora. Dico subito che il gioco è così bello che va comunque giocato a prescindere da quello che ho scritto qua sotto:

-Tornando al combattimento. E’ spesso troppo difficile, specialmente contro i boss che ogni tanto si incontrano durante la storia, anche a difficoltà normale. All’inizio ho attribuito questa cosa al fatto di non essere abituato al sistema, ma con l’ultimo boss che ho incontrato (e che sto ancora cercando di uccidere) ho paura che non sia stato testato come si deve…o forse mi sono perso qualcosa.

-Le quest sono difficili da seguire. Il sistema è un po’ confusionario e inoltre sono scritte come se fosse una storia narrata dal bardo del gioco. Carina come cosa ma avrebbero dovuto mettere anche un paio di righe all’inizio della descrizione con gli obiettivi precisi. Inoltre nella mappa se ne può visualizzare solo una e spesso faccio avanti e indietro dieci volte tra il giornale delle quest e la mappa per vedere dove si trova quella più vicina.

-Raccogliere la roba per terra è un po’ troppo laborioso. Non si vede molto bene (per via della ricchezza di particolari) e per visualizzarla meglio si usa il medaglione, il quale rilascia un’onda di energia che mostra le cose da prendere molto più chiaramente. Questo medaglione ha una ricarica di un tot secondi.

-L’inventario è un po’ una tortura, incluso il sistema di crafting. Ci sarebbero una miriade di piccole modificazioni che potrebbero fare per renderlo meno doloroso e divertente.

-…a e non c’è alcool da comprare nella taverna (mi serve per una quest).

Voto preliminare: 5/5 (da avere assolutamente)

5 risposte a “The Witcher 2 prime impressioni

    • Io mi ci perdo, è incredibile.

      Per un motivo o per l’altro mi sono perso l’arma, ho solo quella d’argento. Non mi ricordo di averla venduta per sbaglio. Mi è capitato dopo lo scontro con Letho e quando torno nel villaggio in cerca di Triss.

      Te la ricordi sta cosa?

      • nope, anche perché inizi con l’import dell’equip del primo (parziale). Cmq dopo un terzo del gioco o meno trovi robba migliore😉

      • Se è per questo già ho cambiato l’armatura del primo che si faceva coi pezzi epici che dovevi trovare in giro e dare al fabbro. Me ne sono fatta fare una con la pellaccia del polipone iniziale ;P

  1. Ieri ho finito questo capolavoro.

    Volevo aggiungere un paio di considerazioni finali:

    1. Alla fine, durante il gioco, ho usato pochissime pozioni; quella per vedere di notte (Cat) e quella del recupero vitalità più un paio di olii. La miriade di pozioni e olii che si possono usare sono carini, ma all’atto pratico gli scontri si possono benissimo superare anche senza.

    2. Stessa cosa per i Sign. E’ vero che questa volta hanno voluto incoraggiare il giocatore ad usarli in combattimento e fino ad un certo punto è vero; però alla fine anche qua ne ho usati 2 massimo 3.

    3. La storia è più corta del primo. Però il secondo capitolo è diverso in base a delle scelte che si prendono nel capitolo iniaziale. Un lavoro molto ambizioso, se si pensa che molti non vedono metà del gioco in base alle loro scelte. Io, ad esempio, non ho intenzione di rigiocarlo dall’inizio proprio per vedere l’altra metà del gioco.

    4. Un po’ di quest le ho fallite perché non si capiva se bisognava farle subito o perché me le sono perse nella confusione del quest tracking. Spero che nel prossimo capitolo lo faranno un po’ meglio questo sistema. Ho deciso comunque di rifarmi il pezzo prima della fine per finirne un paio che non mi hanno fatto dormire l’altra notte😉

    SPOILER! è di fondamentale importanza NON leggere i prossimi punti.

    Le scelte (quelle che mi ricordo) che ho preso sono state:

    1. Mi sono alleato con i semi-umani, come ho fatto nel primo Witcher, per mantenere una certa consistenza di pensiero.

    2. Ho lasciato Philippa nella cella e ho scelto di andare a salvare Triss.

    3. Non ho lasciato morire Sile col teleport scassato.

    4. Non ho dato il colpo di grazia al drago Saskia.

    5. Ho deciso di scontrarmi con Letho alla fine (per questa scelta ci ho pensato molto mentre stavo al bagno ;))

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...