[demo] Warlock: master of the Arcane

Ho appena scaricato e giocato alla demo del nuovo gioco della mitica Paradox Interactive (Europa Universalis, Crusader Kings, Hearts of Iron): Warlock – Master of The Arcane.

La demo consente di giocare per 50 turni in un mondo pre-calcolato.

Si tratta di uno strategico a turni, di stampo fantasy, appartenente al filone di Civilization e Master of Magic. Già dal primo turno  si può notare la forte somiglianza con l’ultima incarnazione della serie Civilization. Warlock prende infatti l’interfaccia a esagoni e la gestione delle città di Civ 5. Non sono sicuro ma mi sembra che i due giochi condividano il motore grafico.

Ma andiamo in ordine: il gioco si apre con un’assurda voce da falso vecchio saggio caratterizzata da una zeppola terrificante che vi dà il benvenuto a Warlock: Maffter of the arcane. Non ho sbagliato a scrivere, dice proprio “maffter”. Immaginatevi Jovanotti che vi legge un pezzo pieno di S. Purtroppo la voce leggerà anche le schermate di tutorial sparse nel gioco.

Scelta a dir poco bizzarra.

Partito il gioco vero e proprio ci si ritrova di fronte ad una grafica bella e pulita, con un’interfaccia intelligente che copre davvero poco della bella mappa strategica di gioco. Colpisce la scelta degli esagoni, ma se avete visto Civ5 non vi meraviglierete troppo.

A differenza degli strategici classici, qui la città si sviluppa direttamente sulla mappa, con le costruzioni che vanno piazzate negli esagoni adiacenti al centro cittadino. Buona scelta, elimina la necessità di fare upgrade in giro per la mappa con unità specializzate (workers, engineers, settlers) e quella di fare una rappresentazione astratta della città.

Altra novità davvero spiazzante è che non è possibile fare stacking delle unità: in ogni esagono ce ne può essere soltanto una.

Questa è una scelta che mi ha lasciato perplesso appena l’ho vista in Civ5. Introduce un elemento di tattica a scontri che nei vecchi Civ erano puramente astratti. Purtroppo l’implementazione lascia molto a desiderare: infatti il movimento degli eserciti diventa decisamente complicato. Anche se le unità hanno parecchi punti movimento, con le penalità per i terreni difficili ci si ritrova a fare mosse di una casella sola e ben presto si resta bloccati nelle strettoie della mappa. Condurre un attacco diventa un esercizio di logica e togliere dal fronte le unità danneggiate per fare una rotazione con quelle fresche è praticamente impossibile. Infatti dietro alla prima linea finiscono i tiratori (con raggio 2), che contribuiscono a rendere il marasma ancora più complicato.

Il risultato è che un nemico con una città vicina riesce, grazie alla maggiore libertà di movimento, a bloccare a lungo eserciti mostruosamente superiori.

Questa idea degli esagoni e il no-stacking la ritengo assolutamente perdente. Non vedo come possa ritenersi divertente giocare ad un videogame di conquista in cui la parte più difficile è muovere le proprie unità. Il vecchio Master of Magic aveva gli scontri tattici, lo stesso il prossimo Fallen Enchantress di Stardock oppure Age of Wonders. Se proprio non si voleva introdurre un livello simile (che di fatto è un altro gioco) era meglio mantenere la vecchia implementazione di Civ, magari mettendo un limite allo stacking.

Altre critiche sparse che mi vengono in mente:

  • favorisce il city-spamming, quel fenomeno in cui è più forte chi riempie la mappa di città, piuttosto che chi ne ha poche ma molto sviluppate. Per fortuna il micro-managing di queste è ridotto molto dalla crescita che è limitata agli avanzamenti di popolazione.
  • le promozioni che ottengono le unità quando passano di livello sono troppo poche e poco interessanti: si finisce per prendere sempre le stesse.
  • l’impossibilità pratica di far ruotare le unità al fronte rende difficile mantenere in vita le unità più esperte, cosa che andrebbe invece favorita proprio perché è stato previsto un percorso di avanzamento.
  • La magia sembra abbastanza blanda e poco efficace, ma non voglio sbilanciarmi visto che nei 50 turni della demo non si riesce ad avere un grande potenziale in questo campo.

Il gioco sarà un classico sandbox con la possibilità di giocare ogni volta su un mondo diverso generato casualmente. In questo la novità è che è possibile scegliere fino a 7 mondi paralleli oltre a quello da cui si parte. Sarebbe bello sapere se sugli altri mondi ci siano regole differenti.

Penso proprio che farò come ho fatto con Civilization 5. Seguirò il consiglio dei Van Halen: “Might as well JUMP

9 risposte a “[demo] Warlock: master of the Arcane

  1. Bella rece, anche se piuttosto severa. Comunque condivido le critiche nello stacking ed è, a mio avviso, un errore da principianti in un gioco strategico a turni moderno. Poi preferisco personalmente la mappa ad esagoni, hai più libertà di movimento e mi ricorda il gioco da tavolo di mech warrior :…)
    Jumpo pure io!

    • Gli esagoni mi piacciono, direi che per me possono tranquillamente sostituire i quadrati. Tuttavia vietare lo stacking crea una difficoltà di movimento a mio parere assurda

    • io è un botto che non gioco ad uno strategico a turni. Cioè Age of Wonders, Master of Magic, CIV IV… Se esce qualcosa di quel calibro lo prendo al volo.

      • Non c’è nulla di notevole in giro adesso. Shogun 2 Total War è molto bello, ma la diplomazia è praticamente nulla. Diciamo che è un Deathmatch strategico.
        Io mi sono buttato sui Grand Strategy della Paradox. Ho comprato a due soldi Hearts of Iron 3 e Europa Universalis 3 (con varie espansioni). Devo dire che però potrebbero intimidire chi è poco motivato. La mole di cose da controllare è immensa.
        Penso che appena scende di prezzo prenderò anche Crusader Kings 2

      • Beh dai, Shogun 2 lo conosci, gli altri non sono tecnicamente strategici a turni, anche se si può giocare al ritmo che si vuole. Non so se ti piacerebbero, troppo complicati forse. Puoi scaricare qualche demo, prova con il più recente: Crusader Kings 2

      • E’ vero Shogun due lo conosco🙂
        Cmq mi manca davvero un sacco uno strategico come Master of Magic, forse in assoluto il migliore gdr fantasy strategico a turni.
        Non è che quelli della Almost Human ci fanno un pensierino su un remake del genre?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...