[Gunpla] Rassegna modellini

Su suggerimento di Paolo posto una rassegna dei miei modellini di Gundam, tutti rigorosamente Master Grade, che vuol dire che sono in scala 1/100.

Ecco il mio primo modellino: il Gundam GP-01 (Zephyranthes) della serie Gundam 0083 pilotato da Kou Uraki.

Dipinto a mano con l’utilizzo di un paio di pennelli e una penna 0,2 ad inchiostro di china.

Ci sono parecchie sbavature ed anche l’applicazione dei traferelli non è stata il massimo.

Il kit è trasformabile o per meglio dire il corpo centrale diventa il famoso core-fighter.

Il secondo modellino è il Gundam MSZ-006 (Zeta Gundam) seguito della prima serie e pilotato da Kamille Bidan.

Anche questo dipinto a mano con gli stessi mezzi del primo.

E’stato forse il modellimo più complicato da assemblare.

Molto delicato ed essendo trasformabile la vernice tende a “grattarsi via”.

Qui è in versione fighter e per nessuna cosa al mondo lo rimetto versione robot😀

c’ho messo più di mezzora a trasformarlo cercando di evitare di tirar via la vernice.

Il terzo modellino è stato il Gundam RX-178-X0 (Prototype Gundam Mark II) versione “Titan”

sempre della serie Zeta Gundam e pilotato da Proto Zero (aka Zero Murasame).

Modellino piuttosto facile da assemblare e per via dei colori scuri anche più facile da dipingere.

Non ho seguito esattamente i colori suggeriti dalla guida, ho preferito utilizzare dei toni più scuri, mi sembravano più adatti🙂

Il quarto è il famoso RX-78-2 della prima serie e pilotato da Amuro Rei.

Questa è una versione limitata già dipinta con vernice metallica.

Facile da montare e non c’è nulla da dipingere.

Cmq il risultato è un po’ anonimo.

Sempre in versione limitata ho ripreso lo Zeta Gundam,

così ho potuto godermelo anche in versione robot🙂

Unico esemplare dei “Bad Guys” che ho è l’MS-06R-2 (Zaku II)

nonostante sia rosso non è quello pilotato da Char Aznable, ma customizzato dal maggiore Johnny Ridden.

Appare ovviamente nella prima serie.

Questo modellino se non ricordo male è stato il primo ad essere dipinto con l’aerografo.

Un bel risultato, anche se la pulizia della penna ogni volta che si cambia colore è lunga e pallosa.

Ecco qui uno dei Master Grade Kit più grandi e pesanti

(ha le anche in metallo che gli danno parecchia stabilità, altrimenti si rovescerebbe a causa del perso dei Fin Funnels)

E’ l’RX-93 (v Gundam la “v” sta per la lettera greca “n”) pilotato da Amuro rei nella serie Char’s Counterattack.

Il penultimo arrivato è il mio “master piece”

il mastodontico MSA-001 [Ext] (Ex-S Gundam) pilotato da Ryo Roots nella serie Gundam Sentinel.

E’ la versione extralarge dell’S-Gundam, medesimo robot ma con un popo’ de roba sulle spalle.

Ha il core fighetr fornito separatamente così lo si può apprezzare senza smontarlo.

Ha un apposito piedistallo perché è impossibile da tenere in piedi da solo🙂

Non ci crederete ma è trasformabile in una specie di astronave.

L’ho trasformato solo una volta e nemmeno gli ho fatto una foto -_-

Ora non ho il coraggio di provarci, così vi schiaffo una foto presa direttamente dal sito di HLJ, sperando che non mi denuncino😛

At last but not least ecco il GAT-X105 + AQM/E-X01 (Aile Strike Gundam cioè lo Strike Gundam corredato dal modulo per volare).

E’ pilotato da Kira Yamato e Mu La Flaga nella serie Gundam Seed.

Anche questo modellino è stato dipinto con l’aerografo ed il risultato è buono.

Lo stand che consiste nella catapulta di lancio permette di posizionarlo in pose piuttosto dinamiche.

Per adesso è tutto, ormai saranno 5 anni che non mi cimento più con un modellino, anche a causa dello spazio.

Tuttavia il Sazabi prima o poi me lo compro🙂

[EDIT del 22.02.2012]

A richieta di Paolo posto un primo piano dello Strike e visto che ci sono anche una foto con vista dalle spalle. Enjoy!

7 risposte a “[Gunpla] Rassegna modellini

  1. Spettacolo. Anche quelli dipinti a pennello e inchiostro di china non sono male. Almeno dalle foto non si vede una gran differenza. però avendoli visti dal vivo posso testimoniare che da vicino la differenza si nota.
    Figo l’Rx-178, che vedrò presto in azione visto che ho deciso di vedere i 3 film che riassumono Z Gundam.
    Ribadisco la mia predilezione per i mecha dei cattivi. Aspetto di vedere lo Sazabi di Char🙂

  2. Sicuro che la nomenclatura Master Grade si riferisca alla scala?
    Io sapevo che i Master Grade erano più dettagliati e più fedeli alla scala degli High grade. Hanno insomma un sacco di pezzi.
    Poi ci sono i perfect grade….

    • Giusto per fare chiarezza:
      i modellini in questione sono tutti della Bandai, poi la differenza tra High Grade, Master Grade e Perfect grade sono ovviamente nel livello di dettagli, nella mobilità del modellino e nel numero dei pezzi del kit. Di conseguenza varia anche la scala che per gli HG è 1/144, nei MG è di 1/100 e nei PG è di 1/60.
      Il mio sogno sarebbe quello di vedere il MG dello GP-03 Dendobrium. Per ora esiste solo quello in scala 1/144 e se me lo compro la socia me lo mette per cappello :…D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...