[Libri] A Dance with Dragons

A Dance with Dragons

di G.R.R Martin

Martin ha dato spesso prova di essere uno scrittore decisamente abile e in questo caso non manca di affermare le sue capacità. Purtroppo però qui sembra rimanere vittima della sua stessa creazione: il mondo che ha creato è talmente dettagliato e pieno di ramificazioni che la trama avanza ormai a fatica. Dovendo seguire ormai troppi personaggi e situazioni diverse si salta da un lato all’altro dell’ambientazione, senza che si avverta il senso di accelerazione presente nei primi tre romanzi della saga.
E’ tutto molto bello e ben scritto, ma alcuni dei protagonisti sono in balia degli eventi per tutta la durata del romanzo. Vengono aggiunti un paio di Punti di Vista forse poco utili: sono interessanti ma contribuiscono a rendere l’avanzamento ancora più lento. Ce ne sono poi alcuni di quelli “storici” che forse avrebbero potuto essere sacrificati per puntare ad una più rapida esecuzione.
Insomma Martin dà un’altra dimostrazione di avere ancora molto da dire nella sua saga, ma ho il timore che le cose gli stiano sfuggendo di mano.
Un paio di note stonate: i comprimari morti che tornano in scena stonano in una saga che fa della morte dei personaggi un suo punto di forza e poi il nodo di Mereen: è stato l’incubo di Martin per anni, il blocco nella trama che gli ha impedito di pubblicare molto prima il suo romanzo. Diciamo che il modo che ha scelto per “risolverlo” è più un tentativo di rimescolare le carte con una trovata ad effetto che una reale soluzione.

Concludo con un commento circa le dimensioni del libro: è troppo grosso e pesante, scomodo da portare e da leggere. Avrebbe decisamente giovato la scelta di un corpo di stampa più piccolo, margini più corti e una carta con una grammatura inferiore. Ho finito col leggerlo sul mio book reader nonostante avessi la versione cartacea.

2 risposte a “[Libri] A Dance with Dragons

  1. Pensa che ancora non l’ho finito. Dirò un eresia ma…l’ho trovato abbastanza noioso. Forse sta perdendo l’ispirazione, ci ha lavorato troppo. Fossi in lui chiuderei bottega e mi prenderei una bella vacanza non-stop.

    • A tratti è sembrato noioso anche a me. Come scritto nel post, la situazione gli è sfuggita di mano e ormai la trama procede a rilento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...