Singularity, prime impressioni

Benvenuti a Katorga 12...

Questo FPS della Raven Software (Heretic, Hexen, Quake 4) mi ricordo prese voti un po’ mediocri (metascore 77), anche se la review di Gametrailers ricordo mi intrigò non poco direi, per i motivi che elencherò di seguito. L’ho trovato a 10 euro facendo un po’ di caccia al tesoro da Gamestop, accanto a giochi vecchi bacucchi a 50-60 euro l’uno (Spesso penso che i prezzi li mettono random).

Penso che il problema sia stato che in realtà, a parte un paio di trovate, non aggiunge niente di innovativo nel mondo dei FPS. E’ quanto di classico ci si può aspettare da un gioco di questo genere.

Le trovate, che poi è una, sarebbe la possibilità di invecchiare e/o ringiovanire oggetti inanimati e creature viventi (incluso essere umani) con un marchingegno chiamato TMD (Time Manipulation Device) che si tiene sul braccio sinistro. La cosa è molto simpatica perché aggiunge parecchie opzioni durante il gioco. Ad esempio si può far “ringiovanire” una scala rotta per poi usarla per raggiungere posti che prima erano inaccessibili…o semplicemente si può usare per ammazzare in un colpo un nemico facendolo invecchiare finché non diventa uno scheletro. Le animazioni degli oggetti colpiti da questa arma sono molto belle e curate nei minimi dettagli.

La storia sembra molto interessante e si svela piano piano attraverso note che si trovano in giro e registrazioni alla Bioshock (ammetto che in un gioco “realistico” come questo un po’ stonano). Per il resto è un semplice FPS che mi terrà occupato spero fino all’uscita di Arkham City, in uscita i primi di Ottobre.

4 risposte a “Singularity, prime impressioni

  1. Sto gioco alla fine è una figata. Ha preso delle review un po’ “meh” perché alla fine è una scopiazzatura di un po’ di FPS. Tipo Bioshock e Dead Space, i primi che mi vengono in mente.

    Di Bioshock ha, per esempio, le registrazioni che si trovano in giro e i “poteri” che si usano con la mano sinistra.

    Di Dead Space ha il potere di raccogliere le cose a distanza e di lanciarle e una specie di Stasis per rallentare certi nemici.

    la sotria comunque è fichissima. Durante il gioco si torna indietro nel tempo ed è simpatico trovare delle note di gente che ha visto il tizio dal futuro (il personaggio) quando poi si torna nel presente.

    E’ simpatico vedere le differenze che ci sono tra il passato e il presente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...