Il Surround Sound System della Sony per Playstation 3

Ne ho sentito parlare mesi fa per poi dimenticarmene completamente. Mi ricordo che come idea mi piacque molto.

Un paio di settimane fa me lo sono ritrovato nel supermercato locale (locale per modo di dire dato che è il più grande della Finlandia, ha tutto) a più di 100 euro. Mi sono detto che se avessero abbassato il prezzo lo avrei preso…e difatti oggi l’ho trovato a 70 con incluso il cavo ottico (roba che solo quello costa anche 30 euro qua).

Mi sono finalmente sbarazzato dell’amplificatore mezzo rotto e delle casse in giro per la stanza (+ subwoofer enorme e manco funzionante, giusto la lucetta dello standby funziona) con somma felicità della mia ragazza, la quale non ha nessuna sensibilità per quanto riguarda alta definizione del suono (nel senso che non gliene potrebbe fregate di meno).

Ovviamente il sonoro non è all’altezza di un impianto completo 5.1 però lo simula molto bene, ha anche il subwoofer. L’ho testato con Deus Ex e un film in BD. Non male direi. A questo punto preferisco la stanza meno incasinata…e comunque ormai sono diventato un sucker per tutta la roba Sony…povero me.

Ha parecchie opzioni specifiche per i giochi. Ad esempio si può settare in modo che i dialoghi del gioco si sentono meglio (roba da matti). Inoltre c’è la modalità “night” ottima per i vicini rompiballe. In pratica dovrebbe far si che il sonoro e i dialoghi si sentono bene ma molto bassi di volume. Ancora non l’ho provato🙂

Supporta i formati AAC, Dolby pro logic II, Dolby digital, DTS e Linear PCM…per 70 euro penso che sia un bell’affare…e poi è molto fico sotto la mia Bravia…oddio sono perduto ormai😉

2 risposte a “Il Surround Sound System della Sony per Playstation 3

  1. Beh è una buona soluzione, alla fine sti impianti 5.1 che ci hanno fatto comprare sono un incubo per il posizionamento, con cavi ovunque. Uno dovrebbe progettare la stanza già con l’impianto in testa, per poi mangiarsi le mani quando la moglie decide di spostare il divano.
    Il sonoro non è come quello con un impianto deployato in cerchio, ma chi se ne frega. Meno robaccia in giro e una qualità del suono decente. Ricordo che l’idea l’aveva lanciata la Philips 4 anni fa con la surround bar.

  2. Se hai problemi di spazio (e soprattutto se avevi l’ampli ed il sub scassati) è una buona soluzione, ma la resa non sarà mai neanche vicina al 5.1 naturale. Il problema dei 5.1 è soprattutto posizionare i rear. Io ho cablato dei cavi attraverso una canalina preesistente della corrente e li ho fatti uscire dal lato opposto della stanza. In questa maniera non ci sono fili in giro, solo le casse appoggiate sulla testiera del divano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...